Vuoi maggiori dettagli sugli ascensori per la casa Suitelift? Vuoi un sopralluogo o un preventivo gratuito? CHIAMACI SENZA IMPEGNO: +39 051 985330

Ascensori per il condominio

L'ascensore condominiale permette di garantire l'accessibilità a tutti gli appartamenti presenti nell'edificio, abbattendo le barriere architettoniche presenti e migliorando notevolmente la qualità di vita.

È diventato ormai un servizio necessario, infatti dal 1989 è obbligatorio installare un ascensore in tutti gli edifici di nuova costruzione con più di tre piani e negli ultimi anni sono sempre di più i condomini che decidono di installare un elevatore. 

 I vantaggi dell'installazione di un ascensore condominiale, in un edificio che ne è sprovvisto, sono diversi:

  • abbatte le barriere architettoniche, permettendo anche a persone con ridotte capacità motorie di accedere ai diversi piani dell'edificio: Nova Elevators è in grado di installare piccoli ascensori idonei al trasporto di carrozzine in soli 70 cm di larghezza;
  • aumenta il comfort abitativo e la qualità della vita: borse della spesa, valigie, casse di acqua saranno trasportate con facilità e senza fare fatica, anche da persone aziane;
  • aumenta il valore dell'immobile, rendendolo più appetibile per potenziali compratori.

Guarda la testimonianza di chi ha deciso di installare un ascensore esterno nel proprio condominio e scopri tutti i dettagli della realizzazione di questo ascensore condominiale in uno stabile costruito negli anni '50 nel quartiere Savena di Bologna.

Cosa fare quindi se si abita in un edificio di vecchia costruzione e si vuole installare un ascensore condominiale per abbattere le barriere architettoniche, godere appieno del proprio appartamento e al contempo aumentarne il valore?

Nova Elevators è specializzata nell'offrire soluzioni chiavi in mano per la progettazione e l'installazione di elevatori che si adattano perfettamente alle caratteristiche degli edifici: dal vano scala stretto all'ascensore esterno panoramico, la gamma di ascensori SuiteLift è progettata per rispondere a qualsiasi esigenza. 

Assemblea condominiale

Il primo passo da compiere per installare un ascensore in un condominio è quello di ottenere l'approvazione da parte dell'assemblea condominiale.

superamento delle barriere architettoniche

L'installazione di un ascensore ricade senza ombra di dubbio all'interno degli interventi volti al superamento delle barriere architettoniche. Questo è il motivo per il quale, grazie all'art. 2 della Legge 13.1989, per l'approvazione del progetto da parte dell'assemblea condominiale è sufficiente il voto favorevole da parte di un 1/3 dei partecipanti, quota più bassa rispetto a quella ordinaria. Proprio l'abbattimento delle barriere architettoniche permette, inoltre, di ottenere le detrazioni e le agevolazioni previste per legge.

ripartizione delle spese di installazione dell'ascensore condominiale

Come sancito dall'art. 1121 del Codice Civile, l'approvazione dell'installazione di un ascensore non significa che una volta approvato tutti i condomini dovranno farsi carico di quota parte delle spese, ma una volta approvato il progetto d'installazione di un elevatore nel condominio potrebbe essere stipulato un accordo tra i condomini che effettivamente intenderanno utilizzarlo e quelli che invece non ne usufruiranno. In questo modo, chi è al piano terra non dovrà sostenere le spese relative all'impianto di elevazione e non potrà utilizzarlo, a differenza di coloro che abitano ai piani superiori, che ne saranno comproprietari e potranno usarlo, vedendo così aumentare il valore delle loro case. 

Proprio per agevolare l'utilizzo dell'ascensore solo da parte di chi ne ha realmente il diritto, Nova può installare nella porta dell'elevatore una serratura, la cui chiave può essere data solo ai condomini che partecipano alle spese dell'impianto o in alternativa predisporre l'azionamento dell'ascensore condominio solo tramite chiave, come avviene in un condominio del quartiere Savena di Bologna, dove è stato installato un ascensore che prevede l'azionamento tramite chiave dato che non tutti i condomini erano interessati all'utilizzo dell'impianto e a sostenere le spese per la sua realizzazione.

Spazi comuni, proprietà e diritti dei singoli condomini

A prescindere dall'approvazione dell'assemblea condominiale, vi sono limiti all'approvazione del progetto che riguardano gli spazi comuni e i diritti dei singoli condomini, nonché la stabilità dell'edificio, come stabilito dall'art 1120 del Codice Civile.

Ascensore condominiale interno

Se, ad esempio, è stato scelto di collocare nel vano scale un ascensore interno, è necessario fare attenzione che gli eventuali lavori non comportino un restringimento dell'ingresso o delle scale. In tal caso queste operazioni non vedono compromettere l'uso o il godimento di queste parti comuni da parte dei condomini. La larghezza delle scale condominiali, ad esempio, non potrà essere inferiore ad 80-85 centimetri, pena il possibile annullamento del progetto da parte del Tribunale dietro ricorso anche solo di un condomino.

Data l'importanza dell'argomento, Nova Elevators gestisce in proprio tutti gli interventi murari eventualmente necessari per l'installazione dell'ascensore, in modo da poter sempre garantire il rispetto della sicurezza dell'edificio e della normativa vigente.

ASCENSORE CONDOMINIALE ESTERNO

Se, invece, fosse stato scelto un ascensore esterno, il problema potrebbe sussistere in termini di distanze minime tra gli edifici. In questo caso, però, vi sono sentenze dei Tribunali che classificano gli ascensori esterni come "innovazioni" e quindi assimilabili ai volumi tecnici. Ciò significa, quindi, che gli ascensori esterni non devono essere conteggiati in materia di distanze, a patto che sia impossibile l'installazione di un ascensore interno. 

controversie sugli ascensori condominiali: sicurezza e ACCESSIBILITà prima di tutto

In Italia sono sorte molte controversie tra condomini relative ad installazione di ascensori condominiali. Non sempre la pronuncia dei Tribunali è risultata univoca, dipendendo molto dalle caratteristiche proprie dei singoli edifici. Certo è che la tendenza della giurisprudenza risulta dare sempre più rilevanza alle esigenze di accessibilità e sicurezza degli edifici garantite dall'installazione di un ascensore condominiale che permetta a tutti i condomini, di qualsiasi età e più o meno autonomi, di accedere liberamente ai propri appartamenti.

DIMENSIONI ASCENSORE CONDOMINIALE E Criteri PROGETTUALI

Le dimensioni minime dell'ascensore comune e i criteri generali di progettazione sono definiti nel decreto legislativo n.235 del 1989.

All'interno di questa norma viene fatta una distinzione circa gli impianti che andranno ad essere installati in edifici di nuova costruzione, residenziali e non, oppure in edifici preesistenti. Ciò che distingue i due casi riguarda le dimensioni minime delle cabine, quelle delle porte e del pianerottolo esterno.

Grazie ai suoi 25 anni di esperienza nel mondo della progettazione e personalizzazione degli ascensori, Nova Elevators è in grado di offrire installazioni chiavi in mano con progetti che vanno dalle eventuali opere murarie necessarie fino al minimo dettaglio richiesto dal cliente, il quale avrà un unico interlocutore al quale rivolgersi in qualsiasi fase del progetto. 

ascensore condominiale in edificio di nuova costruzione

Nel dettaglio, gli edifici di nuova costruzione a scopo residenziale devono essere dotati di ascensori con le seguenti caratteristiche:

  • cabina di dimensioni minime di 1,30 m di profondità e 0,95 m di larghezza;
  • porta con luce netta minima di 0,80 m posta sul lato corto;
  • pianerottolo esterno alla porta della cabina di 1,50 x 1,50 m.

ASCENSORE CONDOMINIALE in edificio preesistente

In caso di adeguamento di edifici preesistenti nei quali non sia possibile rispettare questi criteri, l'elevatore potrà invece avere le seguenti caratteristiche:

  • cabina di dimensioni minime di 1,20 m di profondità e 0,80 m di larghezza;
  • porta con luce netta minima di 0,75 m posta sul lato corto;
  • pianerottolo esterno alla porta della cabina di 1,40 x 1,40 m.

In entrambi i casi le porte dell'ascensore condominiale dovranno essere automatiche, con tempo pari ad almeno 8 secondi per l'apertura e 4 per la chiusura, e di dimensioni tali da permettere l'accesso ad una sedia a rotelle.

sicurezza in ascensore

Altri dettagli contenuti nel decreto riguardano poi la sicurezza in ascensore, ovvero sistemi d'allarme, luci d'emergenza, bottoniere, citofoni e le procedure di arresto e stazionamento della cabina. 

Nova Elevators ha studiato approfonditamente tutti gli strumenti utili per garantire sicurezza e comfort all'interno dei suoi ascensori SuiteLift:

  • Corsa fluida, senza sobbalzi, estremamente silenzioso nella versione elettrica con motoriduttore a magneti permanenti
  • Ritorno automatico al piano in caso di mancanza di corrente
  • 3 diverse modalità di funzionamento: a uomo presente; automatico dai piani; universale, automatico sia in cabina che ai piani
  • Telefono in cabina per comunicare blocchi improvvisi
  • Monitoraggio da remoto sullo stato dell’impianto

Contattaci senza impegno 
per un sopralluogo gratuito, per un preventivo gratuito, per ricevere maggiori informazioni, per richiedere un appuntamento, per essere richiamato

  • Vuoi avere maggiori informazioni sugli ascensori per la casa Suitelift?

  • Vuoi incontrare un nostro esperto per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze

  • Vuoi richiedere un preventivo gratuito?

  • Vuoi conoscere le agevolazioni fiscali per il 2018?


Compila il modulo
e sarai subito ricontattato dal nostro team

Contattaci senza impegno per un sopralluogo gratuito

Vuoi avere maggiori informazioni riguardo la gamma di ascensori per la casa Suitelift? Vuoi incontrare un nostro esperto per trovare insieme a lui la soluzione più adatta alle tue esigenze?
Compila il modulo qui sotto, sarai ricontattato il prima possibile.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza, offrire servizi in linea con le tue preferenze e raccogliere statistiche sulla navigazione. Cliccando OK accetti l'uso dei cookie.